L'archivio
Il progetto
Le carte
La cronologia
La famiglia
Le immagini
Ricerca le carte
Archivio della Famiglia Rosselli
LA CRONOLOGIA
1923
1924
1925
1926
1927
1928
1929
1930
1931
1932
1933
1934
1935
1936
1937
 
1934
febbraio Nello Rosselli è contattato dalla nuova casa editrice fondata da Giulio Einaudi nel gennaio a Torino.
A Ponte Tresa Mario Levi e Sion Segre vengono fermati per il trasporto di materiale clandestino di Giustizia e libertà. In seguito a questo episodio si perviene all’arresto di una sessantina di membri torinesi di Giustizia e libertà. Al processo del 6 novembre Leone Ginzburg e Sion Segre verranno condannati al carcere. 11 marzo Esce a Parigi l’unico numero de il «Giornale degli operai» finanziato da Carlo Rosselli; la pubblicazione non ha seguito per le polemiche suscitate da chi la vedeva come una violazione dell’accordo tra la Concentrazione e Giustizia e libertà sull’attività all’estero.
A causa dei contrasti tra Giustizia e libertà e PSI si scioglie la Concentrazione antifascista e cessa la pubblicazione di “La Libertà”. 6 maggio Carlo Rosselli scrive La fine della Concentrazione in «Giustizia e Libertà» del 18 maggio.
maggio «Giustizia e Libertà» diventa settimanale, pubblicato regolarmente a Parigi sino al 18 settembre 1939.
15 giugno Carlo Rosselli scrive Pericolose illusioni, in «Giustizia e Libertà».
La morte di Hindenburg permette a Hitler di giungere alla totale dittatura unendo la carica di cancelliere con quella di presidente del Reich. 2 agosto
3 agosto In agosto Nello Rosselli soggiorna in Inghilterra proseguendo le sue ricerche storiche.
28 settembre Carlo Rosselli scrive Amnistia?!, in «Giustizia e Libertà».
settembre Carlo Rosselli con la famiglia si trasferisce in rue Notre-Dame des Champs 79 a Parigi.
Scoppia l’insurrezione nelle Asturie, ben presto soffocata dalle truppe governative guidate dai generali Goded e Francisco Franco. 5 ottobre Carlo Rosselli scrive L’insurrezione è schiacciata. Ma la rivoluzione avanza in «Giustizia e Libertà» del 2 novembre.
8 dicembre Nasce a Firenze Aldo da Nello Rosselli e Maria Todesco.
Si tiene a Montreux (Svizzera) il primo Congresso universale del fascismo. 16 dicembre Carlo Rosselli scrive L’universalismo fascista a Montreux in «Giustizia e Libertà» del 21 dicembre.
1934 Carlo e Marion Rosselli traslocano in rue Notre-Dame des Champs 79 a Parigi.
Decennale della morte di Matteotti   Carlo Rosselli ricorda il deputato socialista nell’articolo Eroe tutto prosa in «Almanacco socialista».