L'archivio
Il progetto
Le carte
La cronologia
La famiglia
Le immagini
Ricerca le carte

    

Archivio della Famiglia Rosselli
LE CARTE
Il fondo Nathan-Rosselli
"Documenti di Giuseppe Nathan"
Joe Nathan, figlio di Mayer Moses e di Sarah Levi, muore a Roma nel 1881. Forse il più attivamente vicino a Mazzini e agli ideali liberali. Partecipa alla campagna di guerra del 1866; nel 1869 viene arrestato per l'organizzazione di moti insurrezionali e detenuto nel carcere giudiziario di Milano. Dopo la scarcerazione accompagna Mazzini nei suoi spostamenti e gli è vicino a Lugano. Esule a Londra, in seguito alla dolorosa vicenda familiare della morte di moglie e figlia nel 1874, si dedica alla causa della Federazione britannica continentale per migliorare la condizione delle prostitute e ne fa suo motivo di vita, fondando anche un comitato italiano della Federazione. Alla sua morte il fratello Ernesto - sindaco di Roma dal 1907 al 1913 - ne continua l'attività. La corrispondenza è formata per lo più dalle lettere di Joe alla sorella Janet durante il periodo trascorso in carcere nel 1869 e quello precedente la morte di Mazzini, con frequenti cenni a "Pippo".
Lettera di Joe Nathan alla sorella Janet a Lugano, 1 agosto 1869
C  972
Mittente Nathan, Joe
Destinatario Nathan, Janet